ECHINACOSIDE: estratto di Echinacea angustifolia

fig.1 - Echinacea angustifolia
comunemente detta Echinacea

Echinacea angustifolia è una specie di pianta erbacea, da fiore e perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae (fig.1).

Echinacea rappresenta un importante elemento nelle preparazioni di medicina tradizionale, soprattutto nel Nord America dove la radice è molto usata dalla tradizione etnofarmacologica per le sue proprietà intrinseche.

Le specie più comuni per la preparazione di rimedi curativi sono E. purpurea, E. pallida and E. angustifolia.

Echinacea angustifolia è inoltre particolarmente conosciuta al giorno d’oggi per la sua attività antiossidante e come scavenger naturale.

L’ingrediente più importante estratto da Echinacea angustifolia è il fenilpropanoide ECHINACOSIDE.

L’Echinacoside è un composto del metabolismo secondario prodotto dalla pianta per difesa nei confronti di agenti patogeni; è un glicoside naturale dell’acido caffeico che consiste di un trisaccaride formato da due molecole di glucosio e da una di ramnosio (fig.2).

ABR ha messo a punto una piattaforma per la produzione di Echinacoside utilizzando colture cellulari in sospensione di Echinacea angustifolia.




ECHINAN 4P - il prodotto

fig.2 - Struttura chimica dell'Echinacoside

ECHINAN 4P è il nome commerciale usato da ABR per l’Echinacoside titolato al 4%, estratto e purificato da colture cellulari in sospensione di Echinacea angustifolia.
ECHINAN 4P è un ingrediente certificato Novel Food.


Echinacoside - effetti biologici

E' stato dimostrato che l’Echinacoside possiede un’ampia varietà di attività tra cui quella di neuroprotettivo ed è inoltre attivo nel rallentare l’indebolimento della memoria. Echinacoside possiede proprietà antinfiammatorie, antitumorali, antinvecchiamento e spiccata capacità immunomodulatoria.

Studi clinici hanno dimostrato l’efficacia di Echinacoside nel:

  • Combattere gli stati influenzali e parainfluenzali
  • Trattare l’indebolimento del sistema immunitario
  • Ridurre il rischio di complicanze mediche nelle infezioni delle alte vie respiratorie
  • Modulare la produzione di EPO (eritropoietina) senza alterare il numero di eritrociti circolanti

Letteratura scientifica, studi preclinici e clinici sono liberamente scaricabili nell’Area Riservata a fondo pagina, dopo registrazione.



Richiesta di informazioni ed offerte:

per informazioni tecniche: metabolites@abres.it
per informazioni commerciali: info@abres.it




Prodotto sotto licenza tecnologica di IRB S.p.A. – Altavilla Vicentina

-